* Home

* Scrivi

La Sicilia

 Storia e ricordi del passato

                               

 
 

                               Anche ad Enna successe “ il ’48 ”

  Dalla rivoluzione del 1848 all’unità dell’Italia.

 Il contributo della città all’insurrezione. 



Il 12 gennaio 1848, a Palermo, con le 15 gloriose giornate, venne scritta la prima pagina del risorgimento italiano. leggi tutto

 

 

CASTROGIOVANNI E I FASCI SICILIANI


Il movimento operaio, a seguito della fondazione del Partito socialista (1891), inizia ad organizzarsi anche a Castrogiovanni, divenendo un punto di riferimento rilevante nel panorama sociale italiano, soprattutto per la presenza e l’opera di Napoleone Colaianni.

leggi tutto

 

(tratto da “il Campanile” Enna)

N. Colajanni  - commemorazione

I luoghi della memoria > Scritti di Nino Savarese


Nel 90° anniversario dalla sua morte, ripubblicando il discorso commemorativo scritto da Nino Savarese in occasione della erezione del monumento a otto anni dalla morte. Il "Campanile" contribuisce alla memoria del nostro concittadino 

On. Dott. Napoleone Colajanni 

La commemorazione fu pubblicata sul numero d'agosto del 1929 del "Lunario del siciliano" il periodico letterario edito da Nino Savarese che, da grande scrittore qual'era, in poche righe traccia un ritratto completo e commovente dello statista ennese. Leggi tutto

 

"E R A V A M O   S O L O   M I L L E"

uno svarione della RAI

Leggi tutto


  Quando la televisione, o chi per lei, violenta la storia.

 

           FRANCESCO II di BORBONE 

                                      Re delle due Sicilie

battezzato Francesco d'Assisi Maria Leopoldo

(Napoli 16 gennaio 1836 – Arco 27 dicembre 1894)

Nel 1859 sposò Maria Sofia di Baviera (conosciuta come Sissi), sorella dell'imperatrice Elisabetta d’Austria. Nel Natale del 1869, quasi alla fine dell’esilio romano, ebbero una figlia, Maria Cristina Pia, che purtroppo morì da li a tre mesi. leggi tutto

 

La Sicilia nella Storia de’ “Il Gattopardo”

In uno alle tematiche delle varie epoche, ai testi allegorici, al documentarismo storico-sociale, la narrativa italiana del ‘900 ha dato particolare rilevanza, più o meno obiettivamente e realisticamente, alle problematiche socio ambientali delle regioni del Sud e particolarmente della Sicilia. Ciò perché il Sud ha rappresentato da sempre, e forse lo rappresenta tuttora, un mondo a se. Portatore d’antichissima storia e cultura, di radicate tradizioni, ricchissimo d’impareggiabili paesaggi e d’insigni monumenti, è stato nei secoli oppresso e sfruttato, trascurato e dimenticato, talvolta con la connivenza di ben noti esponenti della classe nobiliare e politica, oltre che di una parte della gerarchia ecclesiastica. Leggi tutto

   

I fatti di Bronte,

una indelebile macchia nella storia d’Italia.

Rivisitare in chiave esaustiva, pur se critica, determinati periodi della storia contemporanea, specie quelli attinenti l’unificazione dell’Italia sotto l’infausta monarchia sabauda, non può che fare bene alla coscienza del popolo, in generale, e delle giovani generazioni che stanno oggi avviandosi verso una difficile crescita, in particolare.Fra i tanti avvenimenti che, da un secolo e mezzo circa a questa parte, hanno segnato l’evolversi del quadro politico nazionale e istituzionale, non possono essere dimenticati i tragici “fatti di Bronte”. Leggi tutto

LA SICILIA, 

dalle antiche civiltà ai nostri giorni.

 

LA SICILIA, a buon diritto, ha sempre goduto della felice nomea di "terra promessa" del turismo. Il clima temperato, gli stupendi paesaggi, gli antichi monumenti e l'inestimabile patrimonio archeologico e artistico, il mare invitante e il cielo azzurro, hanno rappresentato un richiamo cui mai è stato facile sottrarsi, quasi si trattasse di una sorta di misterioso magnetismo. 

Leggi tutto

Ass. Socio-Cult. «ETHOS - VIAGRANDE»  Via Lavina, 368 – 95025 Aci Sant’Antonio
Presidente Augusto Lucchese
Tel. - Fax: 095-790.11.80 - Cell.: 340-251.39.36 - e-mail: augustolucchese@virgilio.it