* Home

* Scrivi

 

Società e tradizioni

 

           RUBRICA           

CIFALINO'  Salvatore

 

Natale è la festa cristiana più attesa ? 

Quanti sono e chi sono coloro che l’ hanno trasformata, per insensibilità e per balordaggine, da ricorrenza altamente religiosa ad evento consumistico? 

Non si sta più a pensare agli aspetti religiosi del Natale o a quanto si potrebbe fare per il bene della collettività. 
Oggi, sembra essere importante solo la corsa ai regali, ai bagordi, al gioco. 
Siamo la società che spende, spende e spende, anche quando non può, anche quando i risparmi svaniscono nel nulla, anche quando bisognerebbe pensare a problemi più seri. Leggi tutto

BUONA PASQUA

O SOLO VIA CRUCIS PER GLI ITALIANI ?

Dopo avere ascoltato le ultime inqualificabili esternazioni di taluni controversi “pezzi da 90” della confusionaria maggioranza, cosa altro può sperare il Popolo italiano se non la continuazione di una infinita "Via Crucis"? 
Trattasi, stavolta, della sostanziale e per molti versi più che giustificata critica in materia economico-fiscale espressa dal neo Ministro Galan nei confronti del ben noto collega “conservatore” Tremonti. Leggi tutto

SAN MARTINO
A San Martino spilla la botte e assaggia il vino 


Martino di Tours, che visse tra il 316- e il 397 d.C., nacque a Salaria, in Pannonia (poi Ungheria). Suo padre era un soldato dell’impero romano, e gli diede il nome di Martino in onore di Marte, dio della guerra. A 15 anni dovette entrare nell’esercito. La leggenda più importante e più conosciuta che si racconta di lui, fu quella che poi diede vita all’Estate di S. Martino, e narra che, egli, trovandosi alle porte della città di Amiens, vide un mendicante seminudo, a cui diede metà del suo mantello. Da quel momento il cielo si rischiarò e il calore del Sole si fece così intenso da assomigliare al tepore estivo, Martino la notte seguente fece un sogno in cui Gesù gli diceva: "Ecco qui Martino, il soldato romano che non è battezzato, egli mi ha vestito. Leggi tutto

Uno scritto di condanna per la prassi, tutta "pagana" e materiale, di riempire d'oro e ricchezze i simboli della nostra religiosità. Ferma é la protesta, ma evidenti anche i limiti ad intellegire segni e richiami Superiori...Lo "strano" non é padre Pio, bensì il nostro Paolo prete...anche se lo amiamo e lo accettiamo così.. s.p. 


Cripta d’oro per Padre Pio, don Farinella: “Non c’è più religione!”
Di Paolo Farinella - Sacerdote.

“Una mia amica di Facebook ha creato una pagina contro la nuova cripta di padre Pio da Pietralcina. Mi era sfuggita la notizia che fosse stata già inaugurata, ma ancora di più mi era sfuggita la notizia che il nuovo «loculo» (si fa per dire) fosse di ben 2.000 metri quadrati (sì, sic!), cioè l’equivalente di 25 appartamenti di 80 metri quadri. Leggi tutto

Percorso tra storia e leggenda di una festa che nei secoli ha sempre ispirato e cantato il sentimento amoroso
San Valentino spinge ancora all’amore?

 Il quesito è ispirato dal trionfo nella nostra società di un evidente aumento dei casi di separazioni, da un numero sempre crescente di episodi di maltrattamento ai danni delle donne, da una crisi sostanziale di valori, per cui sorge spontaneo domandarsi se il giorno dedicato agli innamorati sia ancora una celebrazione attuale. Leggi tutto

DIVERTIRSI ! ..CHE NOIA ! 


Divertirsi ? 
Rappresenta un grave problema per molti …! 
E lo è davvero, poiché, tranne qualche sporadica eccezione, l’amorfa massa dei festaioli anela solo alla celebrazione dell’ammuffito rito del sabato sera ! 
Macchina, ristorante, pizza, discoteca ! Oppure, d’estate, gelato e scorribande varie ! 
Non preoccupa tanto la monotona scelta dei “locali” (ce ne sono fin troppi, pur se pochi brillano per igiene e salubrità), quanto l’angoscia per eventuali alternative caserecce, visto che si è adusi a formule “pre impacchettate”, più che altro dettate dalla consuetudine o dalla smania d’imitare ciò che fanno gli altri.Infatti, e ci risiamo con le amare constatazioni, è la diffusa paranoia dei pochi a guidare l'inerzia dei tanti !  Leggi tutto

A cosa sono ridotte, oggi, le funzioni religiose ?

Parecchi saccenti Sacerdoti, più che altro imbevuti di protagonismo e di arrogante dottrinalismo, non riescono a rendersi conto (o più semplicemente non vogliono rendersene conto) di avere trasformato le sacre funzioni, magari inavvertitamente, in autentici spettacoli folcroristici sostanzialmente privi di spiritualità e d’interiorità. I presbiteri delle Chiese sono sempre più somiglianti ad un palcoscenico saturo di preziosi addobbi, di marmi pregiati, di costosi leggii, di candelabri da ricco antiquariato, di grandiose poltrone indorate che tanto assomigliano ai “troni” d’antica memoria. 

Leggi tutto

Sant’Agata 

Nel più assoluto rispetto per la Patrona di Catania, Sant’Agata Vergine e Martire, e, mossi da finalità unicamente morali ed etiche, riteniamo  giusto riprendere alcune riflessioni di qualche anno addietro circa la spregiudicata e affaristica strumentalizzazione che si seguita a fare dei festeggiamenti della Santa Patrona. leggi tutto

 

Ass. Socio-Cult. «ETHOS - VIAGRANDE»  Via Lavina, 368 – 95025 Aci Sant’Antonio
Presidente Augusto Lucchese
Tel. - Fax: 095-790.11.80 - Cell.: 329-0353017 - e-mail: augustolucchese@virgilio.it