* Home

* Scrivi

SODOMA E GOMORRA

 

Iddio, rispetto ai lontani tempi di Sodoma e Gomorra[1], ha forse ritenuto, probabilmente, di modificare il quadro delle punizioni da infliggere alla gran massa degli italiani, sfacciatamente peccatori.

 In presenza dell’inarrestabile tendenza alla violenza, al gretto affarismo, al libertinaggio, alla volgarità e alla scurrilità, o al cospetto dell’incapacità di sfuggire alle diffuse tentazioni del consumismo, alla smania del benessere ad ogni costo e, non ultimo, al dilagare dell’appiattimento intellettuale, il Padre Eterno sarà giunto alla conclusione che la pena più adeguata è quella di condannarli a subire l’avvilente e barbosa presenza televisiva dei vari Costanzo, Baudo, De Filippi, Vespa, Ventura, Giurato, Flores, Ferrara, e chi più ne ha più ne metta, con l’aggravio del doversi sorbire, altrettanto sistematicamente, le incontenibili diatribe d’altri non meno assillanti e molesti personaggi, quali Berlusconi o Veltroni, Finocchiaro o Gasparri, Casini o Di Pietro, Bersani o  Tremonti, D’Alema o Frattini, Bossi o Cicchitto, Rosi Bindi o Carfagna, La Russa o Rutelli, ecc. ecc., non volendo allungare a dismisura la lista !

 

_______________________________________________

[1] Sono ripetutamente nominate nella Bibbia. Nell’Antico Testamento si narra della distruzione per opera divina di queste due città (situate nei pressi del Mar Mprto) e di Adamar, Zoar e Zeboim (la cosiddetta Pentapoli) a causa dell'empietà dei suoi abitanti. . (Wikipedia)

Ass. Socio-Cult. «ETHOS - VIAGRANDE»  Via Lavina, 368 – 95025 Aci Sant’Antonio
Presidente Augusto Lucchese
Tel. - Fax: 095-790.11.80 - Cell.: 340-251.39.36 - e-mail: augustolucchese@virgilio.it